INCONTRI ERETICI

di Giovanni Zurzolo

Corleto Perticara, 15 marzo 2030


È ufficiale: il denaro cadrà presto in desuetudine!

Una semplice chat di incontri, non erotici ma eretici, ha dimostrato che è possibile vivere e prosperare senza soldi.

Ispirati dal film "Incontri Eretici" di Sciannarella e Zurzolo (vincitori nel 2025 dell'Oscar per la sceneggiatura e la regia), gli artefici dell'iniziativa hanno dato prova che una chat, simulando quelle erotiche, è capace di soddisfare ogni bisogno.

Abbiamo intervistato Rocco Sifreghi, sindaco della piccola comunità che da pochi giorni ha avviato l'esperimento.

"Sindaco, come nasce questo progetto?"

"Due anni fa, anche grazie al film, vincemmo le elezioni comunali e con un gruppo di cittadini volenterosi mettemmo in pratica quello che i due autori avevano descritto nel film. Per prima cosa ci siamo resi autonomi a livello energetico, creando un parco misto di Rinnovabili. Attualmente il nostro minifotoeolico produce energia in abbondanza. Abbiamo attivato, anche, un piano di bioedilizia che consente un ulteriore risparmio energetico. In sostanza riusciamo a produrre più di quanto consumiamo".

"Siete così riusciti ad azzerare le bollette dei cittadini. Ma lei vuole di più. Ha promesso che in futuro nessuno pagherà gli altri servizi e che scompariranno soldi e banche dalla sua città. Ma concretamente come farete a vivere senza soldi?".

"È molto semplice: abbiamo creato una chat dove ogni cittadino compila tre seguenti questionari:

1) "Capitum", raccoglie dati sul Capitale Umano, come il Tempo, i Talenti e le Competenze tecniche che si possiedono;

2) "CapitOne" ovvero Capitale oneroso: raccoglie tutti i Bisogni che vanno dal cibo e i beni di prima necessità fino a quelli più grandi o di lusso effimero;

3) "Capitalsesso" ovvero Capitale in possesso: tutti i beni materiali mobili e immobili posseduti che si intende compartecipare".

"Lei sa che noi di Sole24, fondiamo la sua credibilità su fatti concreti. Potrebbe fare un esempio pratico?"

"Certamente! Apro la chat... ecco, le mostro il profilo di mia moglie. Nella prima schermata descrive se stessa, c'è una sua foto.

Come Talenti posta la sua energia e gioia, è empatica, creativa e ama divertirsi in natura. Le sue Competenze sono la conoscenza delle lingue, cavalcare ed il giardinaggio".

" Quindi, come in una classica chat per incontri osé. Solo che qui ci si scambia tuttaltro. Ho capito bene?".

"Esattamente. Nella pagina dei Bisogni ha pubblicato che mangia poco ma di qualità, a pranzo non può mancare un bicchiere di Sauvignon... scrive che avrebbe bisogno di qualcuno che la aiuti nell'orto e che le costruisca un gazebo nel giardino. Come Beni, metterebbe a disposizione: libri, attrezzi agricoli, un auto e la stanza degli ospiti per chi volesse fare una vacanza".

"Ho capito. Una specie di baratto…"

" Proprio così. Tutto quello che non si può scambiare o che non rientra tra le cose disponibili si continuerà a comprare col vecchio metodo. Vogliamo affrancarci completamente dalla transazione monetaria. Nessuno scambio oneroso, solo un rapporto di fiducia e amore".

"Posso iscrivermi anch'io?".

(fonte: Manuale pratico di transizione - Rop Hopkins)